CHIARA PALEARI COPYRIGHT - REALIZZATO BY GIORGIO PAGLIOCCHINI

Angera

spazio vuoto
spazio vuoto
spazio vuoto

Villetta su di un unico livello realizzata negli anni ottanta, con giardino privato e piscina, che inizia ad evidenziare i segni del tempo e non riesce a rispondere alle nuove esigenze abitative. La proprietaria, che vi abita da tempo con la figlia adolescente, decide di ampliare la zona giorno al piano terra per poter ricevere ospiti e di aprirla sul giardino esterno, per poter sfruttare nei mesi estivi la piscina recentemente ristrutturata, sacrificando due camere matrimoniali in favore di un più ampio salotto, una sala da pranzo separata ma contigua e di spostare la zona notte nel piano superiore andando a recuperare il sottotetto, al momento inutilizzato. Il progetto ha previsto il recupero del sottotetto ad uso abitativo, l’adeguamento distributivo e funzionale degli spazi al piano terra, nonché la completa ristrutturazione interna. Una scala a giorno di nuova formazione unisce i due livelli collegando la zona giorno alla nuova zona notte e si pone come separazione tra il soggiorno pranzo ed il salotto definendo due ambienti distinti ma visivamente collegati. Al piano primo, negli spazi recuperati, è stato creato un ulteriore salottino sul quale si affaccia la camera della giovane figlia, voluto dalla madre per darle modo di ricevere le amiche in un ambiente più intimo. Da questo primo ambiente si passa attraverso un corridoio in una zona filtro adibita ai servizi, un locale guardaroba ed un nuovo bagno di ampie dimensioni. Salendo tre gradini si arriva nella camera padronale realizzata sopra il box preesistente senza aperture verso l’esterno se non due ampie velux a tetto.

Il recupero del sottotetto ha previsto l’innalzamento di falda ed imposta del tetto preesistente e la realizzazione di grandi aperture a velux e l’utilizzo di materiali quali il legno lamellare e la pietra nei colori naturali grigio, corda e tortora. Gli arredi, sono stati scelti dalle clienti previa consulenza. Nell’intero progetto è stata posta particolare attenzione alla differenziazione cromatica degli ambienti volta alla caratterizzazione degli stessi, tenendo in considerazione l’utilizzo e la tessitura dei diversi materiali così come la disposizione e definizione dei corpi illuminanti.

VVV
Luogo:
Angera
Anno:
2009/2011
Progetto:
Recupero del sottotetto e ristrutturazione
Tipologia:
Progettazione
Top